Print Friendly

Caldaie

Caldaie Lecco Teknocalor Assicura ai tuoi ambienti risparmio e qualità certificata! Caldaie delle migliori marche che garantiscono le migliori soluzioni di una tecnologia innovativa, esperienza e design curato. Massima sicurezza, efficienza e versatilità dei prodotti e servizi offerti!

Vedi i nostri servizi

Condizionamento

Progettiamo e realizziamo impianti con la migliore tecnologia disponibile che mantenengono condizioni ambientali idonee per il benessere fisico delle persone e garantiscono la corretta conservazione di tutto ciò che il clima esterno può danneggiare.

Scopri i nostri servizi

Caldaie a biomassa

Caldaie Lecco Teknocalor Pellet e legna in sostituzione o ad integrazione dei tradizionali impianti di riscaldamento. Completamente automatiche e dotate di dispositivi di regolazione e sicurezza, affidabili, efficienti e rispettose dell’ambiente.

Scopri i nostri prodotti

Caldaie pellet grandi

Caldaie Lecco Teknocalor offre Caldaie a pellet per la gestione di impianti idraulici complessi. Serbatoio da 150kg, gestione da qualsiasi stanza dell’abitazione. Rendimento oltre il 90%.

Pannelli solari termici

Collettori per la trasformazione dell’energia solare in energia termica. L’utilizzo può avvenire in impianti a circolazione forzata ad integrazione al riscaldamento e per la produzione dell’acqua calda.

Caldaie Lecco Teknocalor sas Merate

Climatizzatore ambiente

L’estate è alle porte, il caldo si avvicina, riuscire a “sopravvivere” alle temperature sahariane di casa diventa una vera missione impossibile! Notti insonni dovute al caldo della nostra camera da letto…. Pranzi o cene rovinati perché consumati in fretta per il caldo soffocante… Come fare? Basta un condizionatore d’aria! O meglio…. un Climatizzatore ambiente!

Condividici ....Email this to someoneShare on Google+Share on LinkedInShare on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterPrint this page
read more

Teknocalor sas è certificata UNI EN ISO 9001:2008

Teknocalor sas è certificata UNI EN ISO 9001:2008 L’esercizio e la manutenzione degli impianti termici sono generalmente affidati al proprietario, o per esso a un terzo avente determinati requisiti. Nasce così la figura del terzo responsabile,nel momento in cui un privato, un amministratore, un’azienda o comunque il proprietario dell’impianto termico non se la sente di prendersi le responsabilità relativamente al proprio impianto. Al terzo responsabile sono affidate la manutenzione e la conduzione della centrale termica Il terzo responsabile è un soggetto che deve essere in possesso di determinate capacità tecniche, economiche e organizzative; è unico, per quel che riguarda l’esercizio, la manutenzione ordinaria e quella straordinaria di un impianto. Non è possibile cioè attribuire queste tre differenti funzioni a soggetti diversi. Il responsabile può delegare un “terzo responsabile”, cioè un’impresa o un tecnico qualificato e abilitato iscritti negli elenchi professionali o di categoria e rispondenti a requisiti di idonea competenza tecnica. La legge impone al responsabile di un impianto termico di potenza inferiore ai 35 KW l’obbligo di fare eseguire una manutenzione ogni anno e un’analisi di combustione ogni due anni. Per quanto riguarda l’esercizio e la manutenzione degli impianti dotati di centrale termica il responsabile può essere: l’amministratore (nel caso di proprietà condominiali); il proprietario dello stabile (se non esiste l’amministratore); un terzo responsabile da essi delegato. Nel caso di impianti di potenza uguale o superiore a 350 KW il terzo responsabile deve possedere anche la certificazione di qualità a norma ISO 9000. Teknocalor è certificata da NEXOS srl ente certificatore autorizzato da ACCREDIA (ente italiano di accreditamento) Condividici... read more

Valvola termostatica e contabilizzatore di calore

Come funziona e come deve essere usata correttamente una valvola termostatica? Come funziona il ripartitore di calore? Breve guida all’utilizzo della valvola termostatica e contabilizzatore di calore (ripartitore) Il vostro impianto condominiale è composto da radiatori su ognuno dei quali sono installati due apparecchi: la valvola termostatica il contabilizzatone di calore Ognuno di questi due componenti è indipendente dall’altro, non vi è comunicazione tra i due e servono a fare due cose completamente diverse tra loro che qui di seguito cercheremo di spiegare. La valvola termostatica: La valvola termostatica ha il compito di regolare la temperatura della stanza in cui è istallata; al suo interno c’è una capsula contenente un liquido che si espande a mano a mano che la temperatura aumenta nella stanza, ed è questa espansione che andrà a premere sulla valvola del radiatore chiudendone gradualmente il flusso: in parole semplici, più fa caldo nella stanza, meno acqua passa all’interno del radiatore. Ma cosa succede quando passa meno acqua nel radiatore? Semplicemente il radiatore comincerà a raffreddarsi nella parte bassa emanando meno calore e facendoci risparmiare. Per regolare la valvola termostatica a nostro piacimento c’è una scala graduata attorno alla manopola con dei numeri che di solito vanno da 0 (zero) a 5 (cinque); a cosa corrispondono tali numeri? In realtà non corrispondono esattamente ad una temperatura specifica anche se si prende in considerazione che il 3 (tre) corrisponde a circa 20 gradi nella stanza. Questa corrispondenza può però variare a causa della posizione del radiatore stesso e della valvola, quindi bisogna armarsi di un normale termometro per trovare la giusta corrispondenza tra il numero sulla valvola e la... read more

Stufe Brianza Pellet e Solare Termico

Stufe Brianza Pellet e Solare Termico   Teknocalor è rivenditore delle stufe RED (stufe a pellet). Le Caldaie (stufe) RED offrono un sistema di pulizia all’avanguardia. Caldaie a Pellet Le caldaie a pellet rappresentano una pratica soluzione per la sostituzione di vecchi impianti a gasolio o nuove installazioni. Questi prodotti permettono un notevole risparmio economico nel tempo (fino al 40%), senza per questo rinunciare all’automatismo, alla semplicità ed affidabilità dei classici impianti. Gli alti rendimenti fino al 93%, rendono la scelta di una caldaia a pellet una decisione lungimirante, decisamente poco inquinante e rispettosa dell’ambiente. Slim Caldaia a pellet ad alta efficienza particolarmente compatta. Grazie ad una profondità molto ridotta e agli attacchi idraulici posteriori o laterali (optional), può essere accostata al muro ed è quindi adatta per installazioni con poco spazio (es. terrazzi, corridoi, ecc).  Compact  Caldaia a pellet compatta per ambienti ridotti (sottoscala, sgabuzzino, piccoli vani tecnici, ecc) con alti rendimenti e ampia modulazione di funzionamento. Possibilità di completare la parte idraulica con 4 diversi kit in base alle esigenze dell’impianto. Ampia gamma di sistemi di caricamento e stoccaggio pellet (da 200kg a 1600kg). Tramite pannello della caldaia è possibile controllare le temperature del puffer e/o dell’acqua calda sanitaria.  Compact Easy Clean  Queste caldaie a pellet della famiglia Compact sono equipaggiate di serie con un sistema di compattamento ed evacuazione della cenere ad intervalli fino a tre mesi. Dotate di pratico carrello per agevolare le operazioni di svuotamento e spostamento della cenere, di un sistema automatico di pulizia dei turbolatori e di pulizia del braciere, tramite griglia rotante o sistema ad aria compressa. Sono completate da un pannello... read more

Assistenza Caldaie Baltur Lecco

Assistenza Caldaie Baltur Lecco Sei alla ricerca di un tecnico esperto in grado di garantirti interventi completi di riparazione e manutenzione della tua caldaia? Contatta la ditta Teknocalor Caldaie Lecco Baltur e affidati a un servizio professionale costruito in base alle tue esigenze. Professionisti qualificati saranno subito da te per un servizio risolutivo e puntuale. Teknocalor Merate è Agenzia di vendita e centro assistenza autorizzato BALTUR Spa, trattando sistemi energetici come bruciatori, caldaie, impianti solari, impianti di refrigerazione, pompe di calore e impianti a biomassa legnosa. COSA FACCIAMO Tecnoassistenza Caldaie Baltur propone: ·     assistenza caldaie a gas e gasolio ·     assistenza impianti termoidraulici ·     analisi dei fumi ·     analisi di combustione ·     installazione bruciatori Assistenza Autorizzata Baltur La ditta Teknocalor Merate esegue interventi professionali di assistenza caldaie e bruciatori Baltur grazie ai corsi periodici di formazione ed aggiornamento organizzati con l’obiettivo di mantenere alto il livello tecnico e professionale degli interventi di assistenza tecnica e manutenzione. Manutentori : – di impianti termici civili e industriali – di impianti di refrigerazione – di impianti a biomassa legnosa Conduttori di impianti termici (con assunzione della terza responsabilità) Formazione continua: ogni anno seguiamo in Baltur, in regione, nelle provincie, presso altri enti formativi e anche internamente corsi di aggiornamento per restare costantemente in linea con il mercato e le introduzioni legislative. Preparazione, senso di responsabilità, efficacia, soddisfazione del cliente, onestà, rispetto delle parti sono per noi dei valori imprescindibili. Qualche informazione su Baltur: Ditta Ferrarese che opera da ormai più di sessant’anni nel settore del riscaldamento, prima con la sola produzione di bruciatori, poi con l’ampliamento a tutta gamma del riscaldamento e refrigerazione; negli... read more

Provincia di Lecco sotto la neve a Capodanno 2015

Provincia di Lecco sotto la neve a Capodanno 2015 Fine anno gelido. La prossima settimana una massa d’aria molto fredda direttamente dall’Artico, dopo aver attraversato molte Nazioni dell’Europa raggiungerà il Mediterraneo. Le temperature subiranno un ulteriore sensibile calo con i valori che andranno sotto le medie del periodo. L’Italia proprio negli ultimi giorni dell’anno sperimenterà una fase molto fredda con le temperature minime che al Nord potranno scendere abbondantemente sotto lo zero in pianura. “Nevicate sono attese sul medio Adriatico, a tratti fino al litorale dalla Romagna al Molise; ma rovesci di neve a quote collinari sono possibili anche su tutto il Sud e sulle Isole maggiori” – concludono da 3bmeteo. A Lecco, in particolare, sono previste precipitazioni a carattere nevoso di debole intensità già a partire dalla mattina del 27 dicembre e dovrebbero proseguire anche nel pomeriggio. Le temperature medie stazioneranno tra gli 0 e i 3 gradi. Teknocalor Caldaie Lecco augura a tutti un buon 2015. Vi ricordiamo, anche in previsione del freddo e della neve di controllare i vostri impianti di riscaldamento. Per quest’anno è previsto, poi, un aumento nell’impiego di Centrali Termiche a Pellet ed impianti moderni di cogenerazione solare-termica. In montagna, secondo il bollettino delle guide di Introbio, è previsto vento forte da nord in grado di scendere a tratti fino a basse quote. Temperature minime e massime in calo tranne i settori dove è possibile la presenza di favonio. Zero termico a 500 metri. Sabato molto nuvoloso con a tratti deboli nevicate fino a basse quote e che proseguiranno fino alla mattinata di domenica. Nevicate attese e sperate quelle in vetta, in particolare... read more
Teknocalor S.a.s. è concessionario esclusivo dei prodotti BALTUR. (c) 2014 Caldaie Lecco – Teknocalor Sas Merate Brianza

Azienda

Attività

Caldaie Lecco è il sito della ditta Teknocalor specializzata nell’assistenza e manutenzione di impianti di riscaldamento e condizionamento civili ed industriali, nonchè nella conduzione con incarico di terzo responsabile di centrali termiche.

Si occupa inoltre della vendita di caldaie, scaldabagni, stufe e caldaie a pellet, bruciatori a gas e gasolio, bollitori, generatori d’aria, condizionatori e pannelli solari.

Assistenza e manutenzione

La società dispone di un centro di assistenza e offre ai propri clienti un servizio di pronto intervento, lavori di pulizia camini, caldaie e monitoraggio canne fumarie.

Prodotti termici

Impianti, caldaie, stufe, bruciatori, bollitori, boiler, condizionatori, scaldabagni. Assistenza 24 ore su 24.

Conto energia termico

come accedere agli incentivi


Come funziona il conto energia termico?

Alla base del conto termico abbiamo un sistema di defiscalizzazione pari al 55%. Si tratta del risultato della collaborazione tra i ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente, che hanno portato alla definizione del Decreto Ministeriale del 28/12/12.

Il decreto stanzia denari destinati a interventi di efficientamento energetico e all’installazione di impianti che sfruttano fonti rinnovabili di tipo termico

Negli oneri sostenuti possiamo inserire gli studi di fattibilità e di capacità energetica preliminare e di verifica a posteriori.

Il conto termico prevede l’erogazione del contributo in tempi relativamente contenuti, che vanno dai 2 ai 5 anni.

Quanto alla defiscalizzazione del 55%, il contributo, viene detratto dalle imposte nello spazio di 10 anni.

Per più informazioni visitate il sito GSE

(c) 2014 Caldaie Lecco – Teknocalor Sas Merate Brianza

Cos’è il Solare Termico?

Il solare termico condivide l’energia che lo alimenta per il riscaldamento o raffreddamento, tramite il cosiddetto solar cooling di un edificio.

Un impianto termico viene quindi alimentato dal sole che attraverso i pannelli solari termici (che possono essere di diverse tipologie) riesce a riscaldare la casa.

Le temperature raggiunte in media da un impianto termico sono tra i 45 e i 65 gradi.

L’installazione dei pannelli termici richiede una porzione libera sul tetto, con orientamento verso sud e possibilmente senza ombreggiature ( che riducono l’efficienza energetica dei pannelli solari termici).

In alternativa è possibile anche l’installazione in giardino, ma occorrerà valutare bene la distanza dall’edificio ed eventuali possibili dispersioni di calore. Possibile e spesso consigliata la realizzazione di impianti condominiali, considerato soprattutto il calo dei costi d’acquisto con l’aumentare delle dimensioni dell’impianto.

Le installazioni hanno inoltre bisogno della DIA (Dichiarazione di Inizio Attività).

Chi può accedere al conto energia termico?

Sono ammessi sia i soggetti privati (inclusi i condomini e i soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito Agrario) che le Amministrazioni Pubbliche. Le tipologie di intervento sono divise in due classi:

  • Interventi di incremento dell’efficienza energetica
  • Interventi di piccole dimensioni relativi a impianti per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e sistemi ad alta efficienza.

Il GSE appronterà infine un portale web che consentirà di eseguire l’accesso all’incentivo mediante una procedura online, che richiede la compilazione, entro 60 giorni dalla fine dei lavori, di una scheda-domanda nella quale vengono fornite tutte le informazioni necessarie a verificare l’erogabilità e la misura del contributo.

Posso accedere al contributo se sostituisco una caldaia a gasolio?

Questo è un caso tipico ammesso dal GSE, che riguarda la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale alimentati a biomassa, a carbone, a olio combustibile o – appunto – a gasolio. Va sempre tenuto presente che il nuovo apparecchio non deve superare di più del 10% la potenza della caldaia sostituita (a meno di un’asseverazione tecnica adeguata che giustifichi il potenziamento dell’impianto).


Grazie alla “Legge di stabilità” (Legge n. 147 del 27/12/13) che ha prorogato le detrazioni fiscali, il risparmio continua!

Sostituire la caldaia con un modello più efficiente o con una pompa di calore e/o installare il solare termico sono tutti interventi che ti consentono di ridurre i costi della bolletta ed anche di beneficiare di agevolazioni fiscali o incentivi.

DETRAZIONE 50% IRPEF per ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico in immobili residenziali DETRAZIONE 65% IRPEF – IRES per le riqualificazioni energetiche degli edifici esistenti

Detrazioni 2014

DETRAZIONE 50% IRPEF per ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico in immobili residenziali esistenti

VALIDITÀ: fino al 31 dicembre 2014.

 N.B. Nel 2015 la detrazione passerà all’aliquota del 40%, pur mantenendo il tetto massimo di spesa detraibile a 96.000 euro.

Dal 1° gennaio 2016, invece, tornerà all’aliquota del 36% ed al tetto di spesa detraibile pari a 48.000 euro.

Resta confermata la ripartizione in 10 anni della detrazione ed anche l’iter burocratico; i pagamenti delle spese relative all’intervento devono essere effettuati, come sempre, tramite bonifico (bancario o postale). 

Detrazione 50%

DETRAZIONE 65% IRPEF – IRES per le riqualificazioni energetiche degli edifici esistenti

VALIDITÀ: fino al 31 dicembre 2014 per singole unità immobiliari/edifici; vale, invece, fino al 30 giugno 2015 per interventi sulle parti comuni o che interessano tutte le unità immobiliari del condominio.

 N.B. Nel 2015 la detrazione passerà all’aliquota del 50%; per interventi su parti comuni o che interessano tutte le unità immobiliari del condominio, si potrà beneficiare della detrazione al 50% dal 01/07/15 fino al 30/06/16.

 La Detrazione 65% – di cui possono beneficiare sia i privati che leimprese (soggetti IRPEF o IRES) – si applica a specifici interventi, fra i quali ricordiamo la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale con:

CALDAIA A CONDENSAZIONE;

 POMPA DI CALORE ad alta efficienza, e contestuale messa a punto / equilibratura del sistema di distribuzione;

installazione di IMPIANTI SOLARI TERMICI per la produzione di acqua calda.

Detrazione 65%

Condividici ....Email this to someoneShare on Google+Share on LinkedInShare on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterPrint this page